martedì 30 aprile 2013

Intervista la creativa: Chiara di Ideekiare.

Eccomi di nuovo qui, a parlarvi della seconda creativa da me intervistata: Chiara di Ideekiare!
Così come con Elisa, anche con lei è da tempo nata un'amicizia virtuale, ricca di scambi di idee ma anche di consigli e incoraggiamenti. Ma Chiara è molto di più, è una mamma/artista, che riesce a destreggiarsi con i pargoli per trovare il tempo di realizzare deliziose cosucce. Per chi ancora non la conoscesse, ecco qui la sua intervista, buona lettura!



 1)    Parlaci un po' di te, tutto quello che ti viene in mente e che pensi ti rappresenti:

Sono Chiara, ho 37 anni e vivo nella provincia di Monza e Brianza. Sono sposata, ho due bambini che vanno all’asilo e sono mamma a tempo pieno. Con l’arrivo dei miei figli, dopo aver lavorato per una decina d’anni come impiegata amministrativa, ho deciso di lasciare il lavoro d’ufficio per dedicarmi alla mia famiglia.
Da quel che mi ricordo, mi è sempre piaciuto “pasticciare”, progettare, creare… dalle bambole di carta, ai vestitini per le Barbie, per esempio.
Nel mio modo di essere convivono due caratteristiche quasi opposte: la fantasia e la razionalità. E, infatti, pur considerandomi molto creativa (per esempio, avrei voluto frequentare un istituto superiore per modelliste, ma i miei genitori non appoggiarono quella scelta), mi sono diplomata in ragioneria!!!  Anche se la cosa non mi dispiace affatto. Anzi, ha i suoi risvolti positivi, visto che questo indirizzo di studi mi ha permesso di approfondire temi molto utili se mai dovessi decidere di lavorare in proprio (pensiamo alla contabilità, ai bilanci, alle questioni fiscali e burocratiche).
Ma, tornando alla creatività, doveva proprio essere destino che imparassi a destreggiarmi tra ago e filo, stoffe e macchine per cucire… perché sette anni fa ho deciso di iscrivermi ad un corso di taglio e cucito, e da allora non ho più smesso di immaginare oggetti e accessori di stoffa, e di crearli quando il tempo me lo consente.
Quattro anni fa, inoltre, mi son buttata e ho aperto il mio blog, complice la bellezza dei blog che avevo appena scoperto e che iniziavo a visitare quotidianamente.
Da quel momento, a parte la pausa dovuta alla nascita del mio secondo figlio, ho veramente imparato (e imparo ancora oggi, ogni giorno) tante, tantissime cose che “girano” intorno al mondo dei blog: da come migliorare la tecnica fotografica, alle regole sul copyright e alla netiquette… tanto per dirne qualcuna.
Attualmente le mie grandi passioni sono il creare (specialmente con i tessuti, ma mi sto appassionando sempre di più anche al riciclo creativo) e il blog. Ne avrei anche altre, di passioni che mi piacerebbe coltivare, ma il tempo a mia disposizione non è molto, per cui per ora mi accontento… 


2)    Qual è la tecnica/che che ami utilizzare e cosa ti ha portato a scoprirle e usarle? 

Come dicevo prima, adoro cucire… sia abbigliamento che cucito creativo. Il corso di taglio e cucito mi ha fornito le basi per la creazione di modelli e la realizzazione di capi di facile e media fattura. Queste nozioni, però, mi sono utilissime anche nel cucito creativo, che attualmente prediligo in quanto meno impegnativo a livello mentale.

3)    Cosa ami maggiormente creare e da cosa ti fai ispirare?

Ultimamente mi piace creare accessori, che siano per bambini o adulti poco importa… quello che mi piace di più è dare vita ad oggetti colorati e allegri, e magari anche un po’ naif. Per esempio bavaglini, portachiavi, scaldacollo e segnalibri… pur essendo oggetti dedicati a fasce di età diverse, sono accomunati da uno stile “spensierato”. E l’ispirazione può arrivare da foto ed oggetti visti nel web, oppure da “lampadine” che si accendono all’improvviso, nei momenti più disparati (sotto la doccia, a letto mentre aspetto il sonno, mentre faccio la fila in qualche negozio…); ma spesso sono le mie stesse necessità che mi ispirano, come per esempio quando ho creato i portachiavi con la tasca per metterci la moneta del carrello della spesa, visto che spesso e volentieri mi ritrovato al supermercato senza spiccioli per prendere il carrello… ;)

4)    Per te la creatività è un hobby o un lavoro?

Per ora la mia creatività è un hobby, anche se capita di ricevere qualche commissione o di partecipare a qualche fiera/mercato. Ma il mio grande sogno sarebbe quello di poterla trasformare nel mio lavoro, permettendomi di esprimere la mia voglia di creare e contemporaneamente occuparmi della mia famiglia.


5)    Quali sono i canali che preferisci usare per la vendita delle tue creazioni?

Al momento mi sono rivolta esclusivamente alla vendita offline, grazie ad un paio di piccole fiere alle quali ho partecipato e al passaparola. Però mi piacerebbe molto affacciarmi anche al mercato online; ma la poca chiarezza e le innumerevoli interpretazioni a cui si prestano le leggi italiane relative a questo tipo di vendita mi ha portato, fino ad ora, a rimandare questa decisione.

6)    Dove ami maggiormente vagare alla ricerca dei materiali che utilizzi?

I negozi di tessuti e scampoli sono i miei “paesi dei balocchi”… ma anche i negozi on-line non sono da meno!!!  E poi ci sono i materiali di recupero… mia sorella è la mia fornitrice ufficiale!!!

7)    Hai delle muse ispiratrici o delle creative che ami particolarmente?

Questa è una domanda difficile! ;) Perché in realtà sono tante le creative che seguo, e ognuna ha un propria particolarità e un proprio stile, che magari non è nemmeno il mio, ma che comunque apprezzo e grazie al quale mi “rifaccio gli occhi”.
Giusto per non lasciare una risposta vaga, però, ti dico che Federica di Countrykittyland è stata la mia musa ispiratrice quando si è trattato di aprire il mio blog. O meglio, ho deciso di aprirlo dopo aver visto le meraviglie che crea, pur sapendo di essere lontana anni luce dalla sua bravura e di avere uno stile completamente diverso. Diciamo che mi ha fatto venir voglia di entrare a far parte del magico mondo dei blog.

8)    Che progetti e desideri hai per il futuro?

Mi piacerebbe molto, prima di tutto, sistemare completamente la mia casa… per poi partire (a mente fresca e spazi razionalizzati e ordinati) con eventuali progetti professionali, come potrebbe essere quello di trasformare veramente i miei hobby creativi in un lavoro. Mi piacerebbe anche imparare meglio l’inglese e ampliare l’autoproduzione di ciò che consumiamo nella nostra famiglia (pane, biscotti e alimenti in generale… ma anche prodotti per l’igiene e capi d’abbigliamento). Inoltre, vorrei dare sempre più spazio al riciclo creativo.


9)    Perchè per te è importare dare alla luce le tue creature?

Credo che sia un bisogno innato. Ho bisogno di rendere tangibili le mie idee… prima di tutto di progettarle e di scegliere i materiali (e spesso sono le fasi che preferisco, forse anche perché sono una gran sognatrice, ma sono anche impaziente… per cui con la mente è tutto più facile, non esistono gli inghippi che, inevitabilmente, si presentano quando si realizza qualcosa di nuovo); e poi mi sento realizzata nel metterle in pratica e trovare lì per lì soluzioni ad eventuali inconvenienti che possono presentarsi durante il lavoro.
E, mai l’avrei pensato prima, non solo provo una gran soddisfazione quando posso finalmente vedere e toccare la creazione finita, ma anche scattare le foto, dopo aver studiato il set fotografico, mi rende particolarmente felice.

10)  Cosa ti senti di consigliare alle ragazze che si affacciano timidamente in questo mondo e che vorrebbero imparare a cucire?

Il mio primo consiglio è di trovare un buon corso di taglio e cucito e di imparare le basi, perché saranno utili sia per il cucito tradizionale che per quello creativo. Certo, un buon corso non sarà economico (anche se non sempre costoso è sinonimo di qualità, purtroppo…), ma è un ottimo investimento.
            E poi, di provare, sperimentare… cercare in rete esempi, tutorial, forum e gruppi dove potersi confrontare e magari chiedere aiuto. La rete è una gran bella risorsa! 


Bene ragazze, ora non vi resta altro da fare che andare a fare un giretto nel coloratissimo blog di Chiara, a cui potrete sicuramente chiedere consigli o chiarimenti perchè è una persona disponibilissima e con cui è un vero piacere chiacchierare!

Prima di salutarvi volevo ringraziarvi immensamente per i cari auguri di buon compleanno che mi avete lasciate dello scorso post, siete dolcissime come sempre!
Buona giornata e alla prossima.
Sara

8 commenti:

  1. ma quante cose belle!!!sono d'accordo con Chiara sul fatto di avere prima una buona preparazione tecnica...e poi darsi alla fantasia e alla creatività...e quella o ce l'hai o sei fritta! :P
    V.

    RispondiElimina
  2. Sara, grazie 1000 per la tua ospitalità con questa intervista... :)

    E grazie per i tuoi complimenti. Fanno molto piacere e sono un incoraggiamento ad andare sempre avanti! :)

    A presto
    Chiara

    RispondiElimina
  3. Evviva la seconda intervista!
    Corro subito da lei ^_^

    RispondiElimina
  4. Bellissima intervista! Brava Chiara!
    Baci
    Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna, ti ringrazio tanto! :)

      Elimina
  5. Ci vado subito! Che bello conoscere una ragazza con le mie stessa passioni!
    Carmen (Arte Creattiva)
    marnero.blogspot.it

    RispondiElimina